Caffè culturale "LetterAr-Thè"

Il Blog di Storia dell'arte, Letteratura&Libri, Storia, Cinema, Fotografia e Arte culinaria. Uno spazio di condivisione aperto a tutti che ha lo scopo di far conoscere in modo semplice il mondo culturale.

Un nuovo Rompicapo…di che dipinto si tratta?

Soluzione del Rompicapo del 30-12-2014

Incredulità san tommaso caravaggio

Il dipinto è L’Incredulità di San Tommaso di Caravaggio. La tela fu dipinta intorno al 1601 per il marchese Vincenzo Giustiniani per la galleria di dipinti del suo palazzo. La tela, dunque, faceva parte della collezione Giustiniani ed era un sopraporta, dipinto cioè in orizzontale a mezze figure. La tela poi fu venduta varie volte nel corso dei secoli, ed infine, dopo ulteriori vicissitudini, legate agli eventi della Seconda Guerra Mondiale, pervenne nell’attuale collezione della  Bildergalerie von Sanssouci di Potsdam.

L’opera raffigura un episodio del Vangelo di Giovanni. Egli narra di quando Gesù risorto si presentò per la prima volta agli apostoli, Tommaso non era presente. Al racconto dei compagni Tommaso restò dubbioso: per verificare che Gesù fosse veramente risorto e non si trattasse di un fantasma, sarebbe stato necessario toccarne le ferite. Una settimana dopo Gesù comparve nuovamente agli apostoli, invitando Tommaso a toccare le ferite del suo costato. Tommaso allora esclamò: “Mio Signore e mio Dio”.

Nel dipinto è rappresentato Gesù mentre scosta la veste dal costato e, con mano ferma, spinge la mano destra di Tommaso che viene invitato a infilare il dito fin sotto la pelle, dentro la ferita nel costato. L’espressione di Tommaso è sconvolta e stupefatta: si sta compiendo quello che Gesù gli consiglia, di “non essere più incredulo, ma credente”.

Apostoli due partecipano con apprensione alla scena, come se a loro volta avessero bisogno della stessa conferma richiesta da Tommaso. Il gesto drammatico, i volti fortemente espressivi, coinvolgono lo spettatore, rendendolo partecipe all’avvenimento che Caravaggio con tanta sapienza compositiva descrive sulla tela.

Grazie a Luciana per la partecipazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...