Caffè culturale "LetterAr-Thè"

Il Blog di Storia dell'arte, Letteratura&Libri, Storia, Cinema, Fotografia e Arte culinaria. Uno spazio di condivisione aperto a tutti che ha lo scopo di far conoscere in modo semplice il mondo culturale.

Passiamo a un po’ di arte del Nord Italia…chi ha realizzato questo dipinto? E sapete riconoscere il soggetto?

Soluzione del Rompicapo del 1-10-2015

Si tratta de “La Fornarina”, un dipinto a olio su tavola di Raffaello Sanzio, databile al 1520 circa e conservato nella Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini a Roma.

Il ritratto, vista la seminudità, doveva essere destinato a una collocazione privata, lontana da sguardi indiscreti. La donna è infatti ritratta a seno scoperto, coperta appena da un velo che regge al petto con la mano destra e da un manto rosso che copre le gambe. Ritratta di tre quarti verso sinistra, la donna guarda a destra, oltre lo spettatore, e il bracciale con la firma dell’artista, RAPHAEL VRBINAS, che porta sul braccio sembra un suggello d’amore. Secondo una consolidata tradizione storiografica la cosiddetta Fornarina rappresenterebbe il ritratto di Margherita Luti, figlia di un fornaio di Trastevere e identificata come l’amante ufficiale del pittore. Raffaello ritrae la sua amata seminuda, nell’atteggiamento di Venus pudica, con gli attributi della dea della bellezza e dell’amore e con l’aria di musa ispiratrice.

La figura indossa un turbante fatto di una seta dorata a righe verdi e azzurre annodata tra i capelli, con una spilla composta di due pietre incastonate con perla pendente, non insolito nella moda dell’epoca. Il gioiello è già documentato nell’opera di Raffaello nel Ritratto di Maddalena Doni del 1506 circa e nella Velata del 1514-1515. Il turbante si ritrova nella Sacra Famiglia di Francesco I del 1518. Lo sfondo è costituito da un folto cespuglio di mirto, pianta dedicata a Venere e un ramo di melo cotogno, simbolo dell’amore carnale.

Il ritratto è di fresca immediatezza, caratterizzata da una sensualità dolce e rotonda, amplificata dalla luce diretta che proviene da sinistra, inondandola, e risaltata dallo sfondo scuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...