Caffè culturale "LetterAr-Thè"

Il Blog di Storia dell'arte, Letteratura&Libri, Storia, Cinema, Fotografia e Arte culinaria. Uno spazio di condivisione aperto a tutti che ha lo scopo di far conoscere in modo semplice il mondo culturale.

Silvio Berlusconi ha costruito le sue fortune sulla concessione dell’uso di frequenze per le trasmissioni televisive ottenuta grazie al governo Craxi. L’incontro tra i due avvenne per intercessione di Silvano Larini, uomo di fiducia di Craxi. Bettino mostrò sempre una rilevante apertura verso le televisioni private, a tal punto da varare nel 1984 ben due …

Continua a leggere

Venerdì 22 novembre 1963 il telegiornale edizione serale andò in onda alle 08:30 in punto. Lo speaker aveva iniziato a leggere le prime notizie di politica interna quando inaspettatamente annunciò un collegamento straordinario con Dallas, città del Texas negli USA:    “Qui Nuova York, vi parla Ruggero Orlando. La salma di John Fitzgerald Kennedy, trentacinquesimo …

Continua a leggere

Dopo il secondo conflitto mondiale, americani e russi combatterono una guerra non guerreggiata. La consapevolezza che un conflitto nucleare avrebbe portato il mondo sull’orlo della catastrofe, contribuì a evitare uno scontro diretto. Le battaglie si combattevano con operazioni di spionaggio e di propaganda. La corsa allo spazio fu il terreno più utilizzato per le scontro …

Continua a leggere

Alla fine del 1959 Fernando Tambroni era ministro del Tesoro e del Bilancio. Avvocato ed esponente, sin da giovanissimo, del Partito Popolare Italiano, a ventiquattro anni fu eletto segretario provinciale di Ancona. Dopo l’instaurazione del regime fascista, nel 1926 subì un fermo di polizia per antifascismo. Dopo quell’episodio chiese e ottenne l’iscrizione al Partito Nazionale Fascista e allo scoppio …

Continua a leggere

Nel luglio del 1963 Che Guevara si recò per la prima volta in Africa. Andò in Algeria non per un incontro di stato, ma per un viaggio personale: voleva essere presente al primo anniversario dell’indipendenza del popolo algerino che, dopo circa 130 anni, si era liberato dal colonialismo, diventando, insieme all’Egitto, un esempio di libertà …

Continua a leggere

I trattati di pace stipulati dopo la prima guerra mondiale, avevano imposto all’Albania un regime democratico. La presenza di bande armate sullo stile mafioso, rendeva però possibile che un qualunque capo banda di una certa intraprendenza poteva impossessarsi del potere. Un certo Ahmed Zogolli, infatti, nel giro di pochi anni divenne re col nome di …

Continua a leggere

“Signor Presidente, le restituisco, muniti della mia sanzione, i provvedimenti coi quali si indice il Referendum sulla forma istituzionale dello Stato e s’invoca l’Assemblea Costituente che dovrà decidere della Costituzione. Confido che il Governo saprà provvedere affinché le elezioni si svolgano nella massima libertà degli individui e delle coscienze. Io, profondamente unito alle vicende del …

Continua a leggere

Annunci