Caffè culturale "LetterAr-Thè"

Il Blog di Storia dell'arte, Letteratura&Libri, Storia, Cinema, Fotografia e Arte culinaria. Uno spazio di condivisione aperto a tutti che ha lo scopo di far conoscere in modo semplice il mondo culturale.

book with letter

Il Glossario vuole essere uno strumento e un sussidio alla comprensione degli articoli che presentano termini d’uso poco comune e in riferimento agli specifici argomenti trattati.

Acquerello è una tecnica pittorica che prevede l’utilizzo di pigmenti macinati, mescolati a gomma arabica e diluiti in acqua al momento dell’uso.

Anopluri insetti dell’ordine dei pidocchi.

Cera persa Tecnica di fusione in cui si procede rivestendo un nucleo di argilla con un sottile strato di cera che, plasmata dall’artista, costituisce il modello della scultura. Si racchiude il tutto in un involucro di terra o gesso e si procede alla cottura; il calore scioglie la cera che defluisce attraverso fori precedentemente aperti e nell’intercapedine che ne risulta viene gettato il metallo fuso che, una volta raffreddato, costituisce l’opera vera e propria.

Certosa è un monastero dell’ordine monastico dei Certosini. Il nome deriva dalla Grande Chartreuse, il monastero principale dell’ordine Certosino sulle Alpi francesi.

Contrafforte è un elemento architettonico in muratura posto trasversalmente in modo tale da controbilanciare dall’esterno forti spinte orizzontali, per esempio quelle prodotte da un arco, e scaricarle al suolo.

Ekphrasis è il nome che i retori greci davano alla descrizione di un oggetto, di una persona, o all’esposizione circostanziata di un avvenimento, e più in particolare alla descrizione di luoghi e opere d’arte fatta con stile virtuosisticamente elaborato in modo da gareggiare in forza espressiva con la cosa descritta.

Sfondato è il metodo di pittura prospettica con la quale si simula l’apertura di un vano al di là di una parete. particolarmente usato per la decorazione pittorica di cupole, soffitti e pareti allo scopo introdurre illusoriamente spazi aperti all’interno di edifici, continuando lo spazio reale architettonico in uno spazio illusorio.

Tempera è una tecnica pittorica che si contraddistingue per impiegare come legante dei colori sostanze quali l’uovo o la colla animale. Essa è pressoché usata nel medioevo e fino a tutto il Trecento, ma in Italia centrale sopravvive anche nel XV secolo. E’ di norma realizzata su supporto ligneo, che in Italia è quello più largamente adottato fino a tutto il Quattrocento. I procedimenti relativi alla tempera su tavola sono minuziosamente descritti nel Libro dell’arte di Cennino Cennini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci